Logo Sicilia Terra Aria e Fuoco

I nostri vini


Il nostro forte legame con il territorio e con la tradizione ci ha portato a scegliere due vitigni autoctoni della nostra terra e, nello specifico, della Sicilia occidentale.


Il Perricone è un vitigno a bacca rossa, chiamato sin dall’ottocento Pignateddu, periodo nel quale era più coltivato nelle province di Trapani e Palermo, che, con l’avvento di “nuovi” vitigni e il diverso andamento del mercato richiedente più quantità che qualità, è andato in estinzione. Pochi sono ormai i vecchi ceppi ancora esistenti grazie ai quali si è riuscito a dar vita a nuovi impianti e ad un vitigno più forte e più vigoroso.

Noi vogliamo, nel nostro piccolo, ridare al Pignateddu ciò che merita ovvero l’essere in bottiglia e deliziare i palati dei più esigenti, di chi vuole bere bene e bere siciliano.

Colore rubino intenso. Vinificato in purezza ci garantisce l'eleganza dei grandi nobili con delle qualità organolettiche olfattive rare e molto identificative del territorio. Al naso si presenta con grande personalità in una gamma speziata preziosa, dove ginepro e pepe nero sono solo alcune delle componenti. I fondi sono equilibrati dai classici frutti rossi, penetranti nei profumi di marasca e confetture, prugne e ciliegie. In bocca elegante, con una base tannica solida e morbida, in un palato ampio dotato di un buon tenore alcolico e la lunga persistenza. Con un corpo sontuoso, asciutto, con finali ammandorlati. Il Pignateddu si accompagna ottimamente ai vegetali in zuppa, ai salumi, ai formaggi di carattere e alle carni rosse anche elaborate.


Il Grillo, altro importante vitigno a bacca bianca della Sicilia, riferimenti sicuri sulla presenza in Sicilia sono datati alla fine del 1800, quando veniva chiamato Riddu. Il Grillo è comunque presente nella provincia di Trapani da moltissimo tempo come vitigno base per la vinificazione dei Marsala. Nel 1930 rappresentava addirittura quasi il 60
per cento delle estensioni vitate. Negli ultimi anni si sta assistendo ad una rinascita del vitigno, con maggiore interesse verso le vinificazioni di qualità. Il vino grillo siciliano rispecchia tutte le caratteristiche della terra a cui appartiene, risultando al palato ben strutturato ma al tempo stesso morbido.

Riddu viene vinificato in purezza e dà il colore paglierino carico, al naso trasmette aromi e profumi erbacei e floreali con note di gelsomino e punte agrumate.

Al palato risulta ben strutturato ma al tempo stesso morbido. Si abbina perfettamente con le fritture di crostacei e di pesce, anche grigliati o cotti con pasta e riso. Ottimo anche l’abbinamento con antipasti di pesce e verdure.

Al palato risulta ben strutturato ma al tempo stesso morbido. Si abbina perfettamente con le fritture di crostacei e di pesce, anche grigliati o cotti con pasta e riso. Ottimo anche l’abbinamento con antipasti di pesce e verdure.









Vino Trapani

“PIGNATEDDU “ vino rosso, proveniente da uve Perticone

Uve Grillo

“RIDDU” vino bianco, proveniente da uve Grillo